Taping kinesiologico, Kinesiotaping, Taping Neuromuscolare, Taping Kinesi Terapico… tantissimi nomi per dire la stessa cosa: il “cerotto colorato” come l’ha chiamato una cliente, semplificando molto la realtà ma colpendo pienamente nel segno.

È ormai diventato la moda del momento, sdoganato da Mario Balotelli dopo il grandissimo goal alla Germania negli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, è un’invenzione in realtà ormai “datata”: il suo “papà” è il Dott. Kenzo Kase che ha sviluppato il Kinesio Taping Method oltre 35 anni fa. La prima apparizione del Taping Neuromusclare si registra, infatti, alle Olimpiadi di Seul del lontano 1988 con la nazionale giapponese di pallavolo

Si tratta di un nastro che comprende uno strato di cotone con uno spessore millimetrico e un particolare adesivo privo di lattice. Il suo utilizzo, attraverso l’applicazione sul corpo con il nastro adesivo elastico, crea degli spazi nei tessuti in modo da stimolare il metabolismo cellulare conferendo al nostro corpo la capacità di auto-guarigione naturale. L’applicazione del nastro consente al corpo in movimento di facilitare il drenaggio linfatico facilitando la vascolarizzazione sanguigna e riducendo i dolori o migliorando la performance atletica.

serve a stimolare i propriocettori articolari migliorando la funzione delle articolazioni riducendo le contratture muscolari, inoltre, favorisce la rimozione dell’edema aumentando la funzione circolatoria riducendo anche i dolori derivanti da traumi, stimola i ricettori sensoriali della cute e favorisce l’allineamento delle articolazioni risolvendo casi di dislocazione dovute a una eccessiva tensione muscolare, facilitando e migliorando la postura.

Le funzioni del Taping.

Funzione sensitiva:

  • diminuzione della pressione sui recettori chimici e conseguente riduzione dell’infiammazione;
  • stimolazione dei recettori meccanici;

 

Funzione muscolare:

  • riduzione della fatica muscolare;
  • aumento della contrazione muscolare in un muscolo debole;
  • riduzione dei crampi e di possibili incidenti muscolari.
  • Correzione posturale
  • Per contratture muscolari

 

Funzione articolare:

  • normalizzazione del tono muscolare e della fascia connettivale;
  • aggiustamento del disallineamento causato da accorciamenti muscolari o da eventi traumatici;

 

Funzione linfatica:

  • aumento della circolazione linfatica e sanguigna;
  • riduzione dell’eccesso di calore nel tessuto;
  • apertura del drenaggio linfatico;
  • riduzione del dolore.
  • Riduzione dell’edema

 

Per cui e’ anche anticellulite che sappiamo essere infiammazione ed edema.

© 2017 Naturopatamente. All Rights Reserved.